null Certificatianagrafici

Certificati anagrafici

I certificati rilasciati dall'Ufficio anagrafe, su richiesta degli interessati, sono a valersi solo nei rapporti tra privati. Non possono essere presentati dal cittadino ad altre pubbliche amministrazioni, che devono invece avvalersi delle dichiarazioni sostitutive e delle verifiche d'ufficio (cosiddetta "decertificazione", introdotta dalla legge 183/2011 ). Validità dei certificati: illimitata per stati, qualità e fatti non soggetti a modificazioni; 6 mesi dalla data del rilascio negli altri casi.

Come fare

  • L'Ufficiale d'anagrafe rilascia a chiunque, previa identificazione del richiedente, certificati relativi a residenza e stato di famiglia nonché altre informazioni contenute nell'anagrafe (es. stato libero, cittadinanza italiana, dati di rilevanza anagrafica). 

    Non sono invece oggetto di certificazione anagrafica il titolo di studio, la condizione professionale, la condizione di senza fissa dimora, il titolo di soggiorno.

    Tutti i certificati anagrafici sono soggetti fin dall'origine ad imposta di bollo da 16 euro, salvo le casistiche di esenzione espressamente previste dalla normativa (vedasi in particolare il DPR 642/1972 e le risoluzioni dell'Agenzia delle Entrate).

    E' possibile certificare, anche in forma cumulativa, sia situazioni attuali che storiche. Per queste ultime si applicano diritti di ricerca pari a 5 Euro per nominativo.

    I certificati non possono essere presentati ad altre pubbliche amministrazioni, a pena di nullità, ma sono da valersi solo tra privati.

Entro quanti giorni: 30

Dove andare

Sede

Pasiano di Pordenone, VIA Molini 18

Orari

Orario su appuntamento:

Lunedi 16:00 - 18:00
Martedi 10:00 - 13:00
Giovedi 16:00 - 18:00
Venerdi 10:00 - 13:00

Trasparenza

Atto primario: D.P.R., N°: 223 Del: 1989,

    • D.P.R., N°: 223 del: 1989,
    • D.P.R., N°: 642 del: 1972,
    • L 183/2011; L. 127/1997;
    • DPR 126/2015;
    • DPR 445/2000

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 11.05.2020