null Informativasulledichiarazionisostitutivedicertificazioni("autocertificazioni")

Informativa sulle dichiarazioni sostitutive di certificazioni ("autocertificazioni")

In base all'art.15 della Legge 183/2011 ("decertificazione"), le pubbliche amministrazioni non possono richiedere ai cittadini certificati emessi da altre pubbliche amministrazioni. Nei rapporti con i pubblici uffici i cittadini possono quindi autocertificare stati, qualità personali e fatti quali ad esempio: luogo e data di nascita, residenza, stato di famiglia, cittadinanza, godimento dei diritti politic, stato civile, esistenza in vita, nascita del figlio, decesso del coniuge ect. L'elenco completo delle situazioni autocertificabili è dato dall'art.46 del DPR 445/2000.

Come fare

  • Il cittadino, sotto propria responsabilità, presenta le "autocertificazioni" direttamente a quelle pubbliche amministrazioni che gli abbiano richiesto uno o più dati  autodichiarabili (come ad es: residenza, stato di famiglia, luogo e data di nascita, godimento dei diritti politici etc).  Sono qui disponibili sia l'elenco degli stati, qualità personali e fatti autocertificabili in base all'art.46 del DPR 445/2000 che un modello generico di autocertificazione, da usare come traccia.

Entro quanti giorni: 0

Dove andare

Sede

Pasiano di Pordenone, VIA Molini 18

Orari

Orario su appuntamento:

Lunedi 16:00 - 18:00
Martedi 10:00 - 13:00
Giovedi 16:00 - 18:00
Venerdi 10:00 - 13:00

Trasparenza

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 12.05.2020