null Iscrizioneall'anagrafedegliitalianiresidentiall'estero(AIRE)

Iscrizione all'anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE)

All'AIRE vengono iscritti i cittadini italiani che trasferiscono la residenza all'estero, quelli nati e residenti all'estero il cui atto di nascita è trascritto in Italia e coloro che acquisiscono la cittadinanza italiana risiedendo all'estero.

Come fare

  • I cittadini italiani che risiedono abitualmente all'estero richiedono l'iscrizione all'AIRE del comune competente, scelto sulla base dei seguenti criteri: -ultimo comune di residenza in Italia; comune di registrazione o trascrizione dell'atto di nascita; comune di registrazione dell'atto di nascita di un ascendente; comune di residenza AIRE di un familiare vivente; comune già di residenza di un ascendente. Non devono iscriversi all'AIRE i cittadini che si recano all'estero stagionalmente o che vi restano fino a 12 mesi. Non devono iscriversi i dipendenti dello Stato in servizio all'estero e i cittadini stranieri familiari di cittadini italiani residenti all'estero.

  • Il procedimento di iscrizione può avvenire anche d'ufficio (per esempio al termine di un procedimento di verifica della dimora abituale all'estero oppure nel caso del nato all'estero il cui atto di nascita viene trasmesso al Comune per la trascrizione nei registri di stato civile).
    La dichiarazione di trasferimento all'estero può avere un primo passaggio nel Comune di ultima residenza in Italia, dove è possibile rendere una dichiarazione preliminare di trasferimento. L''interessato dovrà comunque recarsi entro 90gg dalla data dell'espatrio al Consolato di riferimento che dovrà confermare al Comune l'avvenuto trasferimento. Se il comune di ultima residenza non riceve conferma del trasferimento entro 12 mesi dalla dichiarazione resa preliminarmente in Italia -e l'interessato non è più reperibile nel territorio comunale- questo viene cancellato per irreperibilità. L'intera procedura di iscrizione all'AIRE può essere anche essere espletata direttamente presso Consolato italiano della circoscrizione di immigrazione, senza obbligo di rendere la dichiarazione preliminare al comune di ultima residenza.
     

Entro quanti giorni: 0

Dove andare

Sede

Pasiano di Pordenone, VIA Molini 18

Orari

Orario su appuntamento:

Lunedi 16:00 - 18:00
Martedi 10:00 - 13:00
Giovedi 16:00 - 18:00
Venerdi 10:00 - 13:00

Trasparenza

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

    • Ricorso al Tar: rivolgersi ad un legale.
    • Ricorso Gerarchico: istanza al responsabile del servizio.
    • Ricorso in autotutela: istanza al responsabile del procedimento.
    • In caso di ritardo rivolgersi al titolare del potere sostitutivo.
Data di aggiornamento: 12.05.2020